Usa questi approfondimenti sulle festività negli Stati Uniti per preparare le tue strategie di marketing

Analizziamo le ricerche e le prenotazioni di viaggi per le vacanze del 2021 per vedere numeri forti.

|
September 22, 2021

Il 2021 mostra ottime ricerche e prenotazioni di viaggi per le vacanze

Buone notizie per i professionisti del travel marketing: la pianificazione dei viaggi per il 2021 è tornata a uno schema simile a quello del 2019. Nonostante le varie incertezze nel mondo, l'appetito degli americani per i viaggi non è diminuito e, anzi, continua a crescere. Una notizia ancora migliore rilasciata questa settimana, l'amministrazione Biden ha annunciato che si allenterebbe restrizioni di viaggio per tutti i viaggiatori aerei vaccinati in tutto il mondo a partire da novembre, ponendo fine a un divieto di 18 mesi. Con questa notizia possiamo aspettarci di vedere più ricerche e prenotazioni negli Stati Uniti nel prossimo futuro. In effetti, le compagnie aeree hanno rivelato durante il Global Forum di Skift che stanno già assistendo a un aumento delle prenotazioni di vacanze grazie a questo annuncio.

Per valutare lo stato dei viaggi per le vacanze mentre la ripresa continua, abbiamo confrontato i livelli del 2021 con quelli del 2019, poiché il 2019 mostra un modello di prenotazione «normale» pre-covid per i viaggi per le vacanze. Nel 2020, non c'erano praticamente prenotazioni di viaggi per le vacanze fino a settembre, poiché la capacità di volo è stata ridotta, le destinazioni sono state bloccate e le persone erano preoccupate per la salute e la sicurezza.

Molte famiglie hanno trascorso le vacanze a casa e hanno annullato i piani di viaggio. Nel 2021, le persone sono vaccinate, i voli operano ad alta capacità e numerose destinazioni sono aperte. I nostri dati mostrano che molte persone si sentono a proprio agio nel fare piani solidi per le proprie vacanze, con tempi di consegna più lunghi rispetto al 2020. Con i viaggiatori entusiasti di tornare e trascorrere le vacanze con i propri cari, in montagna o su una spiaggia da qualche parte, se non l'hai già fatto, ora è il momento di attivare quelle campagne di viaggi per le vacanze per attirare l'attenzione dei viaggiatori mentre effettuano ricerche e prenotazioni.

Le prenotazioni per le vacanze del 2021 hanno raggiunto o superato i livelli del 2019 dopo l'introduzione del vaccino, fino a metà luglio, quando l'aumento della variante Delta del COVID-19 ha rallentato la pianificazione dei viaggi e i viaggiatori hanno adottato un approccio «aspetta e vediamo». Tuttavia, secondo un recente sondaggio condotto dal sito di case vacanze Evolve, 32% dei viaggiatori non tengono affatto conto della variante Delta nei loro piani di viaggio.

Molte compagnie di viaggio prevedono un aumento delle prenotazioni dell'ultimo minuto poiché monitorano le restrizioni di viaggio nelle prossime settimane. Date le condizioni attuali, viaggi nazionali dovrebbe inoltre aumentare e il vicepresidente del marketing di Kayak afferma che potrebbero riscontrare un'altra carenza di autonoleggi poiché stanno assistendo a un aumento di coloro che cercano autonoleggi con maggiore anticipo rispetto agli anni precedenti.

Il grafico qui sopra indica buone notizie per quanto riguarda l'intenzione di viaggiare: le persone cercano molto. Nel 2021, le ricerche di hotel per le vacanze sono aumentate ben oltre i livelli del 2019. Le prenotazioni alberghiere sono rimaste a livelli simili a quelli del 2019, fino a quando i casi non hanno ricominciato a crescere. Le visite dirette ai siti web delle strutture sono aumentate poiché i viaggiatori sono più cauti e svolgono le loro ricerche e la dovuta diligenza. Vogliono conoscere tutti i dettagli di dove soggiornano e sentirsi sicuri nella prenotazione dei viaggi.

Tuttavia, mentre le persone sono più desiderose che mai di viaggiare, sono più lente a prenotare a causa delle varie incertezze legate alla pandemia e alle restrizioni sulle destinazioni. Con l'aumento delle ricerche di viaggi per le vacanze, le offerte del Black Friday, del Cyber Monday e del Travel Tuesday possono aiutare a indirizzare tali ricerche nelle prenotazioni.

«Le persone vogliono davvero uscire, cercano e prenotano. Le loro tariffe di prenotazione sono simili a quelle del 2019, ma le loro ricerche sono di gran lunga superiori a quelle del 2019", afferma Amber Kuo, direttrice degli approfondimenti di viaggio di Sojern. «La domanda di viaggi c'è».

Non solo i viaggiatori stanno facendo le loro ricerche direttamente sui siti web delle strutture, ma stanno anche effettuando più prenotazioni dirette, poiché la prenotazione su siti di terze parti durante il COVID-19 ha posto problemi di flessibilità in merito a cancellazioni, rimborsi e simili. Agenzie di viaggio online (OTA) sono rimaste relativamente incontrastate negli ultimi anni, ma lo spostamento della quota di mercato verso un maggior numero di prenotazioni dirette a causa della perdita di fiducia ha fatto sì che le OTA asiatiche come Expedia e Agoda abbiano perso fino al 40% della quota di mercato.

Marchi di viaggio' siti web sono migliorate nell'ultimo anno, poiché molte compagnie aeree, hotel, destinazioni e attrazioni hanno dedicato del tempo a migliorare le proprie esperienze digitali durante la pandemia. Ad esempio, United Airlines ha dichiarato di aver speso di più per incoraggiare il ricorso diretto in modo da poter controllare la messaggistica relativa alle linee guida sul COVID-19. In qualità di addetto al marketing di viaggi, queste visite al tuo sito ti consentono di entrare in contatto direttamente con i tuoi clienti. Pensa all'upselling, alla condivisione degli sconti, al coinvolgimento dopo la visita per fidelizzarlo e all'offerta di un'esperienza complessivamente migliore e più personalizzata rispetto a un sito di terze parti.

Se si esaminano le prenotazioni ad agosto per i viaggi per le vacanze 2019 e 2021, la percentuale maggiore di prenotazioni rimane negli Stati Uniti. Anche l'interesse per i Caraibi e il Messico occuperà grosse fette di torta nel 2021. Sebbene ci siano ampie parti del mondo con significative restrizioni di viaggio, la domanda di vacanze è stata ancora elevata per la maggior parte del 2021. Le persone hanno dimostrato di essere flessibili nell'adeguare i propri piani di viaggio.

La durata media del soggiorno per i viaggi di vacanza è aumentata nel 2021 rispetto al 2019. Si tratta probabilmente di una nuova normalità, poiché la pandemia ha consentito alla popolazione di adottare ambienti e orari scolastici e lavorativi più flessibili. Il 2020 rimane un anno anomalo, a causa della quarantena o di una percentuale della popolazione statunitense che trascorre mesi a lavorare a distanza fuori dalla casa di famiglia.

Tendenze chiave:

  • Le ricerche hanno superato i livelli del 2019 e i viaggiatori rimangono più a lungo nella destinazione.
  • Le destinazioni con basse restrizioni mantengono il loro predominio tra i viaggiatori statunitensi.
  • C'è un'enorme opportunità di aumentare le vendite con le offerte del Black Friday, del Cyber Monday e del Travel Tuesday.
  • Sfrutta più ricerche online per connetterti direttamente con i tuoi clienti mentre prenotano direttamente.

Visualizza il nostro Pannello di controllo dei dati di viaggio relativi al COVID-19 o connettiti con un esperto oggi per approfondire gli approfondimenti specifici per la tua regione o le tue esigenze.

Altri articoli
Ti potrebbe interessare

Cookieless Marketing 101: A Destination Marketer’s Crash Course on the Cookieless World

Dive into essential strategies to navigate the cookieless world effectively.

Leggi di più

Albergatori in transizione: adattamento all'evoluzione dei metasearch di Google e alle nuove normative DMA

Scopri le strategie per l'evoluzione della metaricerca di Google e le normative DMA.

Leggi di più

Cominciamo un Conversazione

Siamo pronti ad aiutarti a eliminare le congetture dal tuo marketing digitale. Contattaci per accedere alla piattaforma di marketing più intelligente del settore turistico.

Parliamo