COVID-19: approfondimenti sui viaggi in America Centrale e uno sguardo alla riapertura [Webinar]

Analizziamo le restrizioni e gli approfondimenti dell'America Centrale per paese.

|
August 25, 2020

Con il nostro accesso al pubblico di viaggiatori in tempo reale e una visibilità senza pari sulla domanda globale di viaggi, siamo in una posizione unica per condividere le attuali tendenze di viaggio in primo piano con gli esperti di marketing. In questa serie di blog, daremo un'occhiata ai dati per aiutare i professionisti del travel marketing a valutare questo evento mondiale. Possono utilizzare queste tendenze per orientare le loro strategie di marketing durante questo periodo, man mano che il settore si stabilizza.

Questi approfondimenti si basano sui dati raccolti fino al 15 agosto 2020. Esamineremo regolarmente i nostri dati per fornire una panoramica delle tendenze e dei modelli nel comportamento dei consumatori. Le informazioni di Sojern si basano su oltre 350 milioni di profili di viaggiatori e miliardi di segnali relativi alle intenzioni di viaggio, ma non rappresentano il 100% del mercato dei viaggi.

Un breve sguardo alla ripresa globale

Sebbene l'Europa sia all'avanguardia nella ricerca di alloggi sin dal punto più basso (il punto più basso nel volume degli eventi su più verticali), vediamo l'America Centrale iniziare a riprendersi a metà luglio, mentre alcune delle altre regioni iniziano a rallentare. L'America centrale e meridionale ha registrato i suoi punti più bassi a maggio, quasi un mese dopo il Nord America e circa due mesi dopo l'Europa, probabilmente a causa del ritardo nella crescita delle ricerche e delle prenotazioni di viaggi. Inoltre, l'America centrale e meridionale è ancora alle prese con l'aumento dei casi di COVID-19, mentre altre parti del mondo hanno ripreso la situazione sotto controllo più rapidamente.

Fonte: dati Sojern, Global Lodging Searches

Un tuffo nelle restrizioni e negli approfondimenti dell'America Centrale per Paese

L'America Centrale è composta da sette paesi: El Salvador, Costa Rica, Belize, Guatemala, Honduras, Nicaragua e Panama, ognuno dei quali ha linee guida diverse per la riapertura e le restrizioni di viaggio. Sebbene gli Stati Uniti siano in genere uno dei principali mercati di origine di questi paesi, i dati di Sojern mostrano che nel corso del 2020 c'è stata una riduzione delle ricerche di alloggio dagli Stati Uniti all'America Centrale. Ciò è probabilmente dovuto a restrizioni di viaggio ancora in vigore poiché la maggior parte di questi paesi dell'America centrale non consente ancora l'ingresso ai cittadini statunitensi o ai cittadini statunitensi è vietato recarsi in questi paesi dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

Ad esempio, l'11 agosto 2020, il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha emesso un Livello 4 Avviso «Non viaggiare» in Belize, uno degli ultimi paesi dell'America Centrale a segnalare un caso di COVID-19. Il Belize ha messo in atto attente restrizioni per la ripresa dei viaggi, imponendo ai visitatori di soggiornare in un hotel o resort a servizio completo che offra il trasporto privato da e per l'aeroporto, sebbene l'aeroporto rimanga chiuso fino a nuovo avviso. Il riapertura prevista per il 15 agosto è stato respinto a causa di un picco di casi. Tuttavia, quando il viaggio sarà nuovamente consentito, Ente per il turismo del Belize L'obiettivo del «Tourism Gold Standard» per gli hotel è garantire la sicurezza e la soddisfazione degli ospiti.

Costa Rica ha adottato un interessante approccio stato per stato sull'allentamento delle restrizioni, dichiarando che i residenti di Vermont, New York, New Jersey, New Hampshire, Maine e Connecticut possono ufficialmente ricominciare a viaggiare in Costa Rica il 1 settembre. Panama è rimasto bloccato per cinque mesi, ma ha permesso ad aziende come chiese, parrucchieri e negozi al dettaglio di iniziare ad aprire la scorsa settimana. Tuttavia, all'inizio di agosto, il Consigliato dal CDC i viaggiatori evitano tutti i viaggi internazionali non essenziali verso Panama, ritenendo elevato il rischio a Panama.

El Salvador ha agito rapidamente: il paese è stato uno dei primi a chiudere in America Centrale prima che i casi venissero segnalati. Nonostante non vi sia alcuna garanzia che i pazienti COVID-19 precedentemente guariti siano portatori di anticorpi che proteggono da un'altra infezione, il governo sta emettendo»passaporti di immunità» a chi è guarito. Questi passaporti consentiranno alle persone guarite di lavorare per il governo e vari altri privilegi sociali.

Le informazioni riportate più di recente sono Confini del Guatemala ancora chiuso per i viaggi ai non residenti, mentre di notte resta in vigore il coprifuoco obbligatorio. Nicaragua ha adottato un approccio più informale alla pandemia. Il presidente ha consentito alla maggior parte delle attività commerciali di rimanere aperte come al solito, le scuole pubbliche sono ancora aperte e i festival e gli eventi culturali sono frequenti in tutto il paese. Anche se il Nicaragua potrebbe non far rispettare attivamente le restrizioni di viaggio, i governi stanno adottando misure nelle proprie mani, ad esempio, Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha imposto una restrizione Do Not Travel di livello 4.

Sebbene la situazione in America Centrale rimanga critica, assistiamo a un leggero rimbalzo delle ricerche di alloggi a luglio e agosto. L'Honduras sta registrando un aumento delle intenzioni di viaggio dalla fine di luglio, ma mostra nuovamente un calo a partire da agosto. Piani sono stati annunciati martedì per riaprire gli aeroporti ai voli nazionali e internazionali a metà agosto, dopo una chiusura di quasi cinque mesi a causa della pandemia. Honduras è stato anche uno dei paesi più colpiti dal COVID-19 in America Centrale, con il Governo dell'Honduras segnalando 52.819 casi confermati di COVID-19 all'interno dei suoi confini e 1.619 decessi correlati al COVID-19 al 20 agosto 2020.

Fonte: dati Sojern, ricerche di alloggi in America Centrale

Nei nostri dati, vediamo un significativo volume di viaggi nazionali in molti paesi. I viaggi regionali all'interno dell'America Centrale sono in crescita, in particolare in Costa Rica (trainati dai viaggi nazionali). Un tema comune che abbiamo riscontrato nei dati di Sojern da quando i viaggi hanno iniziato a crescere è che le ricerche per viaggi nazionali e regionali riguardano viaggi brevi, mentre le ricerche internazionali riguardano periodi più lunghi e quasi il 50% prevede di rimanere più di tre giorni in ciascuna località. Le ricerche internazionali di alloggi sono rimaste stabili da maggio, ma non hanno registrato una crescita significativa. In questo momento potrebbero esserci più opportunità/interesse all'interno dei mercati nazionali e regionali.

Fonte: dati Sojern, ricerche di alloggi in America Centrale

CATA: Panorama de la reapertura turística de Centroamérica rumbo a la etapa post COVID

Come molte altre destinazioni turistiche, il COVID-19 ha colpito fortemente l'industria turistica del Centroamérica cuando los viajes nella regione se detuvieron. Mientras Centroamérica se prepara lentamente a reabrir, como pueden los especialistas en marketing de viajes planificar la recuperación? Ascolta il nostro webinar con Carolina Briones, Segretaria generale dell'Agencia Centroamericana de Turismo, per saperne di più sulle migliori pratiche per riaprire in modo sicuro e generare prenotazioni. Carolina condivide i suoi piani per la riapertura dei diversi mercati e degli esfuerzos che CATA sta facendo per promuovere il Centroamérica come una regione diversa che consente ai viaggiatori di sperimentare in modo sicuro una varietà di culture ed esperienze.

Per approfondimenti in tempo reale specifici per la tua regione o paese, dai un'occhiata al nostro dashboard di approfondimenti.

Altri articoli
Ti potrebbe interessare

Become a Marketing Mixmaster: How To Get The Most Out of Each Marketing Channel

Unlock the full potential of your marketing efforts with our guide on mastering the marketing mix.

Leggi di più

Cominciamo un Conversazione

Siamo pronti ad aiutarti a eliminare le congetture dal tuo marketing digitale. Contattaci per accedere alla piattaforma di marketing più intelligente del settore turistico.