COVID-19: approfondimenti sull'impatto dei viaggi, America Latina

LATAM registra una crescita maggiore delle prenotazioni di voli rispetto ad altre regioni.

|
November 19, 2020

Con il nostro accesso al pubblico di viaggiatori in tempo reale e una visibilità senza pari sulla domanda globale di viaggi, siamo in una posizione unica per condividere le attuali tendenze di viaggio in primo piano con gli esperti di marketing. In questa serie di blog, esamineremo i dati per aiutare i professionisti del travel marketing a valutare questo evento mondiale. Possono utilizzare queste tendenze per orientare le loro strategie di marketing durante questo periodo, man mano che il settore si stabilizza.

Questi approfondimenti si basano sui dati raccolti per la settimana terminata il 14 novembre 2020. Stiamo esaminando i nostri dati su base regolare per fornire una visione accurata delle tendenze e dei modelli nel comportamento dei consumatori. Le informazioni di Sojern si basano su oltre 350 milioni di profili di viaggiatori e miliardi di segnali relativi alle intenzioni di viaggio, ma non rappresentano il 100% del mercato dei viaggi.

L'impatto del COVID-19 sull'America Latina

L'America Latina (LATAM) è stata particolarmente colpita dalla pandemia, ma è stata l'ultima delle regioni del mondo a subire i veri effetti della pandemia rispetto all'Asia Pacifico (APAC), all'Europa, al Medio Oriente e Africa (EMEA) e agli Stati Uniti e Canada. L'Organizzazione mondiale della sanità cruscotto mostra il primo caso in America Latina segnalato il 26 febbraio 2020 in Brasile, settimane dopo il primo caso segnalato negli Stati Uniti e in Canada e dopo i primi spread in Asia ed Europa. Entro luglio 2020, LATAM è stata la regione con il maggior numero di casi confermati a livello globale. Aree urbane densamente popolate e abitazioni multigenerazionali ha contribuito in gran parte alla diffusione.

Nel ottobre 2020, i tassi di mortalità e infezione in gran parte della regione hanno iniziato lentamente ad attenuarsi, cosa che gli esperti hanno attribuito all'uso di mascherine facciali, ai lunghi blocchi e a quelle che i ricercatori della zona hanno definito «bolle immunitarie» (amici e familiari che sono già immuni al virus che proteggono coloro che non lo erano). L'America Latina nel suo insieme dipende fortemente dal turismo e quindi probabilmente continuerà a subire battute d'arresto economiche che colpiranno la regione per qualche tempo. Non solo le persone sono meno disposte e in grado di viaggiare durante la pandemia, ma anche gli alti tassi di COVID-19 in America Latina e, più recentemente, le condizioni meteorologiche estreme (ad esempio gli uragani) scoraggiano i potenziali viaggiatori.

Tuttavia, Approfondimenti di viaggio di Sojern La dashboard aiuta i nostri clienti a identificare le aree di opportunità anche nel panorama attuale per evidenziare dove i viaggiatori si sentono più a loro agio a visitare e da quali aree le persone rimangono più mobili.

Si prega di notare: Guardando il 9 novembre, il giorno in cui Pfizer e Biontech hanno annunciato che il loro vaccino è stato efficace al 90% nelle sperimentazioni, sia i nostri dati di ricerca sugli hotel che sui voli mostrano una crescita (a livello globale), come evidenziato negli approfondimenti di seguito.

Continueremo a monitorare come ciò avverrà e condivideremo gli aggiornamenti. Sebbene l'impatto globale del COVID-19 sui viaggi si evolva di settimana in settimana e con una ripresa da mercato a mercato difficile da prevedere, fare affidamento sui dati e sui fatti è più importante che mai.

LATAM registra una crescita maggiore delle prenotazioni di voli rispetto ad altre regioni

Variazione su base annua per la prenotazione dei voli, indice YTD 2020: dal 5 aprile al 14 novembre

I dati di Sojern mostrano che il LATAM sta attualmente registrando la più forte ripresa delle regioni nelle prenotazioni dei voli. Confrontando il volume tra le diverse regioni dal 5 aprile 2020, l'America Latina mostra il tasso di recupera/crescita più elevato, la maggior parte della quale si è verificata tra la fine dell'estate e l'autunno, mentre altre regioni hanno visto il volume aumentare prima.

Gli esperti avvertono le nazioni LATAM che, sebbene lo spread sia basso in alcune aree, dovrebbero continuare a esercitare le precauzioni di sicurezza e salute e rimanere estremamente caute durante il seconda ondata del virus, iniziato in quattro principali paesi dell'America Latina: Argentina, Colombia, Messico e Perù.

Il Messico vede una ripresa costante rispetto ad altri paesi dell'America Latina

International Flight Search, Indice YTD 2020: dal 5 aprile al 14 novembre

La fiducia nei viaggi continua a migliorare in America Latina

Prenotazione voli internazionali, indice YTD 2020: dal 5 aprile al 14 novembre

Tutti e nove i paesi esaminati in questi dati (Argentina, Belize, Cile, Colombia, Costa Rica, Guatemala, Messico, Panama e Perù) registrano una ripresa delle ricerche di volo dal minimo del 5 aprile, con il Messico che mostra la ripresa più costante nelle ricerche. Purtroppo Messico ha raggiunto 1 milione di casi nel fine settimana. A Città del Messico, considerata un focolaio del virus, il sindaco ha annunciato venerdì la chiusura temporanea dei bar e la chiusura anticipata di ristoranti e palestre per rallentare la diffusione.

Potremmo vedere queste ricerche di voli diminuire se lo spread aumenta. Inoltre, assistiamo a un aumento relativamente costante delle prenotazioni di voli verso i nove paesi sopra elencati, salvo un calo a fine ottobre che potrebbe essere correlato al seconda ondata arrivando in questo lasso di tempo con quattro paesi (Argentina, Colombia, Messico e Perù) raggiungendo 1 milione di casi.

Rispetto alla variazione del volume dalla settimana del 5 gennaio, le prenotazioni dei voli per il Messico variano solo dell'11% rispetto al 2019 nello stesso periodo

Variazione percentuale globale delle prenotazioni di voli su base annua (YoY) nell'indice LATAM: dal 5 gennaio al 14 novembre

Questo grafico esamina la variazione percentuale su base annua dal 5 gennaio 2020 rispetto al 2019 nei seguenti paesi: Argentina (-50% YoY), Belize (-36% YoY), Cile (-50% YoY), Colombia (-72% YoY), Costa Rica (-27% YoY), Guatemala (-36% YoY), Messico (-11% YoY), Panama (-40% YoY), e Perù (in calo del 66% su base annua). Ancora una volta, vediamo che il Messico è all'avanguardia nella ripresa, con un calo di solo l'11% su base annua nelle prenotazioni dei voli nella settimana del 9 novembre.

Infatti, Messico è stato un punto positivo della regione ed è tornato all'80-100% della capacità. Ciò è sorprendente considerando lo stato della pandemia, ma potrebbe indicare il desiderio di sfuggire alle condizioni invernali in alcune regioni e la distanza sociale sulla spiaggia in un clima più caldo verso un luogo facilmente accessibile per molte regioni. In termini di viaggi nazionali, i residenti del Messico potrebbero avere accesso a un reddito disponibile maggiore rispetto a molte altre regioni dell'America Latina. Le limitazioni ai viaggi internazionali e regionali stanno probabilmente facendo aumentare la domanda interna.

Sembra esserci anche un correlazione tra la mancanza di restrizioni e l'aumento delle prenotazioni, quindi i paesi con meno restrizioni, come il Messico, mostrano un aumento delle prenotazioni. Messico si avvicina all'alta stagione durante le festività natalizie e dura fino a marzo, in concomitanza con l'estate dell'emisfero australe, quindi continueremo a monitorare le tendenze dei voli nella regione e a condividere approfondimenti.

Le ricerche alberghiere in America Latina sono in aumento

Variazione su base annua delle ricerche alberghiere, indice YTD 2020 dal 5 aprile al 14 novembre

Se da un lato assistiamo a un forte aumento delle ricerche di hotel nell'area EMEA con l'inizio del calo dei casi nella regione, assistiamo anche a un forte calo delle ricerche verso la fine di luglio. Vediamo una crescita relativamente costante nel resto delle regioni. L'America Latina mostra la più forte ripresa delle ricerche alberghiere tra le regioni a partire dalla settimana del 9 novembre, se si considera la ripresa rispetto alla settimana che inizia il 5 aprile.

Le prenotazioni alberghiere verso LATAM continuano a registrare una forte crescita

Variazione su base annua per la prenotazione alberghiera, indice YTD 2020: dal 5 aprile al 14 novembre

Anche in questo caso, assistiamo a un calo delle prenotazioni alberghiere verso l'EMEA, ma a una crescita della fiducia nei viaggi verso l'America Latina, come indicato dall'aumento delle prenotazioni da metà ottobre.

Ricerche di hotel in diversi Paesi dell'America Latina

Ricerca hotel, Indice YTD 2020: dal 5 aprile al 14 novembre

In Belize, Costa Rica, Guatemala, Panama e Perù, assistiamo a un leggero aumento delle ricerche o rimangono relativamente stabili dal minimo del 5 aprile. In Messico, Colombia, Cile e Argentina, assistiamo a diversi livelli di crescita, con un calo per tutti alla fine di ottobre, probabilmente dovuto all'aumento dei casi considerato l'inizio della seconda ondata.

Conclusione

Man mano che i casi aumentano e i blocchi vengono nuovamente implementati nelle regioni di tutto il mondo, potremmo notare dei cambiamenti nei nostri dati di ricerca e prenotazione. Continueremo a condividere ulteriori approfondimenti mentre monitoriamo la situazione. Questi approfondimenti lungimiranti aiuteranno idealmente i travel marketer dell'America Latina a riportare il turismo nella regione e a modellare le loro strategie man mano che il settore dei viaggi si riprende.

Visualizza ulteriori approfondimenti in tempo reale su Approfondimenti di viaggio di Sojern cruscotto.

Altri articoli
Ti potrebbe interessare

Albergatori in transizione: adattamento all'evoluzione dei metasearch di Google e alle nuove normative DMA

Scopri le strategie per l'evoluzione della metaricerca di Google e le normative DMA.

Leggi di più

France Experiences Tourism Boom Ahead of 2024 Olympics, Driven by American Travelers

The Summer Olympic Games in France will be the largest event ever hosted in the country.

Leggi di più

Cominciamo un Conversazione

Siamo pronti ad aiutarti a eliminare le congetture dal tuo marketing digitale. Contattaci per accedere alla piattaforma di marketing più intelligente del settore turistico.

Parliamo