10 tendenze dei viaggiatori per la pianificazione del 2021

Una cosa è certa, la fame di viaggiare rimane ancora.

|
November 3, 2020

Se sei nel settore dei viaggi da molto tempo, sai che viaggiare è resiliente. L'industria ha resistito all'11 settembre, alla crisi finanziaria del 2008, alle devastazioni meteorologiche regionali e molto altro ancora. Mentre stiamo affrontando la pandemia di COVID-19 in tutto il mondo, una cosa è certa: la voglia di viaggiare permane e, quando sarà sicuro farlo, i viaggiatori se ne andranno in massa. In qualità di addetto al marketing di viaggi, assicurati di fare il possibile ora per essere preparato.

Per aiutarti, abbiamo messo insieme 10 tendenze dei viaggiatori da mantenere in prima linea nella pubblicità del 2021. Queste tendenze sono state sviluppate in base alle conversazioni che abbiamo avuto con i nostri clienti in tutto il mondo su ciò che funziona per loro, nonché dai risultati della nostra partnership con Phocuswright.

Tendenza #1: Stabilisci aspettative adeguate.

Anche i viaggiatori più esperti sono incerti in questo momento. Quei clienti dell'ultimo minuto che sono saliti su un volo per il fine settimana e hanno prenotato il loro hotel solo dopo l'atterraggio stanno ora facendo ricerche approfondite in anticipo. Innanzitutto, devono sapere se sei aperto e, in caso affermativo, com'è l'esperienza al loro arrivo? Hanno prenotato con la percezione che la piscina e il ristorante della vostra proprietà sarebbero stati aperti solo per scoprire che trascorreranno il loro tempo in camera?

Conclusione chiave: Aggiorna il tuo profilo ovunque. Non è sufficiente aggiornare gli orari sul tuo sito web: considera i social media, il tuo profilo Google My Business e tutte le altre fonti da cui un potenziale cliente potrebbe ottenere maggiori informazioni.

Trend #2: Espandi oltre la pulizia.

I professionisti del marketing di hotel e attrazioni con cui siamo entrati in contatto ci dicono che, sebbene sia importante mostrare tutto ciò che stai facendo per proteggere gli ospiti e mantenere politiche di pulizia accurate, devi andare oltre per incoraggiare la prenotazione. Politiche di pulizia solide sono ormai l'aspettativa, quindi cosa ti contraddistingue? Hai un barman straordinario nel tuo bar? Crea un video in cui li ritraggono mentre preparano un cocktail in maschera.

Conclusione chiave: Le tue offerte uniche sono tutto in questo momento: mettile in risalto con il testo pubblicitario e il sito web.

Trend #3: Raggiungi gli ospiti passati.

Come avrai potuto constatare personalmente prenotando un viaggio durante la pandemia, tendi a gravitare verso destinazioni, hotel o attrazioni che hai già visitato. I nuovi luoghi possono comportare un rischio maggiore, poiché non sai cosa aspettarti. Sfrutta questa opportunità per indirizzare e coinvolgere coloro che sono già stati sul tuo sito web, hanno soggiornato con te o hanno già visitato la tua attrazione.

Conclusione chiave: I tuoi ospiti precedenti sono aperti a ricevere tue notizie. Assicurati che i tuoi dati siano in buone condizioni su un sistema CRM (Customer Relationship Management) e utilizzali per inviare il tuo messaggio.

Trend #4: utilizzare valori aggiunti e sconti.

Nostro indagine ha rivelato che le ricadute economiche della pandemia stanno causando riduzioni dei budget per i viaggi. Gli intervistati hanno identificato i prezzi scontati come il principale incentivo per prenotare direttamente con i fornitori. Ma non devi pubblicare subito i tuoi annunci di sconti standard, dai sfogo alla tua creatività! Pensa a idee come: «Prenota 3, ricevi 1 gratis», «10% di sconto con patente di guida locale» o «Prenota ora, ricevi un Resort Credit di 50 dollari».

Conclusione chiave: Per incentivare i viaggiatori a prenotare direttamente sul tuo sito web, i risparmi diretti sui costi sono fondamentali.

Trend #5: Offri prenotazioni e cancellazioni flessibili.

Anche se lo sentiamo spesso da quando è scoppiata la pandemia, i dati del sondaggio lo dimostrano ulteriormente: la flessibilità sta giocando un ruolo più importante. I viaggiatori temono che i cambiamenti nella gravità della pandemia possano comportare l'annullamento dei viaggi e la perdita di investimenti. Circa il 70% degli intervistati ha dichiarato che prenoterebbe un viaggio solo con opzioni flessibili o di riprenotazione. La cancellazione senza penali motiva i viaggiatori a prenotare direttamente sui siti web di hotel o attrazioni. Prova: «Prenota sapendo oggi e ogni giorno, non addebiteremo alcuna penale di cancellazione» o «Cambia le date in qualsiasi momento e approfitta delle stesse tariffe».

Conclusione chiave: Con i viaggiatori che desiderano queste opzioni di prenotazione flessibili, nessuna penale di cancellazione può essere la motivazione principale per prenotare direttamente.

Trend #6: passare al digitale, passare al mobile, passare al multicanale.

Guidato dal COVID-19 globale adozione digitale le tariffe hanno coperto decenni in pochi giorni. Il 40% in più di consumatori utilizza i social media, gran parte dei quali avviene su dispositivi mobili. I dati di Sojern rivelano che le prenotazioni di viaggi stanno accelerando sui canali mobili in tutte le categorie di viaggio dall'inizio della pandemia. Inoltre, questi consumatori utilizzano più canali e dispositivi per sognare, pianificare e prenotare viaggi. In media, i clienti di Sojern che facevano pubblicità su tre canali: Facebook, SEM e display, hanno registrato conversioni doppie.

Conclusione chiave: I viaggiatori utilizzano più canali e dispositivi: assicurati di ottimizzare per i dispositivi mobili e di attivare le campagne su più canali.

Trend #7: sfruttare le partnership locali per stimolare la domanda.

Un piano di marketing cooperativo è un'ottima soluzione per aumentare i tuoi investimenti di marketing, ampliare la tua messaggistica e, in ultima analisi, favorire una ripresa più rapida. Molto spesso vediamo un DMO istituire la Co-Op, in quanto ha una buona idea su quali aziende possono partecipare. Le attrazioni, gli hotel e i DMO locali possono quindi mettere insieme i fondi di marketing per testare nuove strategie digitali e garantire che la messaggistica sia allineata.

Conclusione chiave: I budget per il marketing sono limitati. Collaborare con un'azienda come Sojern per attivare un piano di marketing Co-Op può aiutarti a ottenere di più da quei dollari e aumentare le visite alla tua destinazione o le prenotazioni dirette sui siti web degli hotel e delle attrazioni.

Trend #8: incentivare la domanda utilizzando un approccio di portafoglio.

Abbiamo evidenziato l'importanza delle prenotazioni dirette, ma il COVID-19 comporta nuove sfide che potrebbero richiedere l'adozione di un approccio di portafoglio. I viaggi d'affari non torneranno presto. Per sostituire gruppi e conferenze, sono necessari più canali per incentivare i viaggi di piacere, il che significa collaborare con le agenzie di viaggi online (OTA) e stimolare la domanda diretta. È sempre importante mantenere la parità tariffaria, il che aiuta a convincere gli ospiti che il tuo sito web offre il miglior rapporto qualità-prezzo, spingendoli così a prenotare direttamente.

Conclusione chiave: Sebbene le prenotazioni dirette siano l'obiettivo finale, ora è il momento di capitalizzare anche su quelle relazioni con le OTA. Collabora a stretto contatto con chi gestisce le tariffe per assicurarti di essere in parità.

Trend #9: Connettiti in modo creativo con i clienti.

Con i travel marketer di tutto il mondo che cercano di catturare l'attenzione dei viaggiatori che sognano e prenotano, prova queste idee pronte all'uso per i tuoi creativi pubblicitari per far arrivare il tuo messaggio ai potenziali clienti. Alcune offerte uniche che abbiamo visto? «Work from hotel» e «Schoolcations» promuovono le persone a lavorare e imparare a distanza.

Conclusione chiave: Collaborando con un partner come Sojern, puoi testare creatività A/B, provare HTML5 (annunci interattivi) o testare annunci dinamici che adattano contenuti e promozioni in modo specifico a ciascun utente. Sojern realizza tutte le creatività pubblicitarie di cui sopra gratuitamente per i nostri clienti.

Trend #10: Preparati per il mondo senza cookie.

Sebbene la pubblicità online oggi utilizzi i «cookie» per indirizzare gli utenti e monitorare le prestazioni pubblicitarie, questi cookie di terze parti non saranno più attivi nel 2022. Le aziende stanno modificando le strategie per implementare identificatori «email con hash», che consentono di continuare a fare marketing agli utenti, ma con particolare attenzione alla privacy. Con le e-mail con hash, è fondamentale attivare i dati di prima parte con aziende che si occupano di protezione dei dati per commercializzare efficacemente nel nuovo mondo.

Conclusione chiave: Il mondo senza cookie farà maggiore affidamento sui dati di prima parte. Offri ai tuoi clienti un motivo per accedere al tuo sito Web quando lo visitano (offerte speciali, sconti) per creare una relazione diretta con loro.

Guarda le 10 tendenze dei viaggiatori per la pianificazione del 2021 seminario web qui o scarica le slide.

Altri articoli
Ti potrebbe interessare

Cominciamo un Conversazione

Siamo pronti ad aiutarti a eliminare le congetture dal tuo marketing digitale. Contattaci per accedere alla piattaforma di marketing più intelligente del settore turistico.